Benvenuto

Benvenuto nel sito “Insangodenzo”, questo sito raccoglie tutte le informazioni sugli operatori turistici, attività commerciali, artigiani e piccoli produttori agricoli, news curiosità e quant'altro riguarda gli eventi nel comune di San Godenzo.

IN TOSCANA, al confine tra MUGELLO e VAL DI SIEVE, prendendo da DICOMANO la direzione verso FORLì, dopo circa 10 chilometri quasi al confine con la ROMAGNA , tra la valle dell'ACQUA CHETA ed il MONTE FALTERONA, troviamo il paese di SAN GODENZO, nella cui famosa abazia nel 1302 DANTE ALIGHIERI convenne con gli esuli guelfi bianchi e Ghibellini.

SAN GODENZO comune della MONTAGNA FIORENTINA ha una notevole estensione territoriale ed ha un dislivello tra il punto più alto (M. Falco, m 1658) e quello più basso (oltre Ponte alla Corella, m 240) di oltre 1400 metri, mostrando delle caratteristiche rudemente alpestri, con monti strapiombanti e profonde vallate. Dal territorio del Comune di San Godenzo, nella frazione de Il CASTAGNO D'ANDREA è possibile entrare nell'area protetta del PARCO NAZIONALE FORESTE CASENTINESI, MONTE FALTERONA e CAMPIGNA, una tra le piu'suggestive porte del versante fiorentino del Parco.

venerdì 22 settembre 2017

Rame, vinaccia, miele, ruggine e oro: i primi freddi accendono i colori delle foreste. Sette settimane d'autunno nei tre versanti del Parco Nazionale

La straordinaria associazione di specie forestali, garantita dalle specifiche condizioni climatiche e da una tradizione di tutela che si perde nella notte dei tempi, genera nel Parco un’eccezionale biodiversità, con oltre quaranta specie di alberi. E clorofilla (verde), xantofilla (giallo) e caroteni (arancione) producono un'esplosione di colori sulle foglie assolutamente insolita nel panorama europeo. E' un evento naturale che trasforma in un grande spettacolo più dell'80% dell'area protetta, la porzione ricoperta di foreste.

"Autunno slow" è un contenitore tematico che associa momenti di natura e cultura: la rilevazione del cervo nobile e del lupo appenninico, eventi ricreativo-divulgativi e appuntamenti, organizzati con i presidi Slow food, legati alla gastronomia di qualità del territorio protetto. I colori caldi dell'autunno gratificano la vista ma solleticano anche il gusto: le castagne, i prodotti del sottobosco, i piatti tipici dell'Appennino tosco-romagnolo esaltati dalle numerose sagre che ravvivano questo periodo, aiutano ad apprezzare la genuinità dei prodotti della natura e l'ingegno degli abitanti che nei secoli hanno imparato ad utilizzarli nel migliore dei modi.
Escursioni, passeggiate, laboratori, mostre, workshop di fotografia e tante iniziative speciali faranno vivere la magia dei paesaggi autunnali alla scoperta di un territorio e delle sue più interessanti proposte. 
Il programma si compone dei giorni del cervo nobile (censimento "al bramito", dal 28 al 30 settembre); dei "colori dell'autunno" ("Fall foliage") e di quelli dei sapori ("Un Parco di gusto").
Sabato 23 e domenica 24 settembre torna a San Piero in Bagno, all'interno di Autunno slow nel Parco nazionale, "Festinval": tradizioni, eccellenze e sapori dell’Appennino tosco Romagnolo.
Il programma che racchiude le iniziative autunnali nel Parco (Autunno slow)  verrà anche presentato sabato sera alle 19, 45 in piazza Saffi, a Forlì, all'interno della "Notte verde". Dalle 15 in poi Il Parco nazionale sarà anche presente con uno stand. Seguirà la "Ecopedalata del buon vivere: escursione con MTB a pedalata assistita".
Il programma escursionistico dedicato alla stagione degli amori dei cervi si apre sabato alle 18 al Planetario del Parco (Stia) con "Bramiti gustosi". E' un breve trekking all’imbrunire nella Valle dell’Oia.
Si tratta di una escursione gratuita ma a prenotazione obbligatoria. E seguire, facoltativa e a pagamento, è possibile partecipare ad una degistazione di prodotti tipici artigianali presso l'agriturismo La Chiusa. Prenotazioni presso la coop. Oros al numero 335. 7987844.
"Il bosco risuona del bramito dei cervi", sempre sabato, è invece il programma del centro visite di Castagno d'Andrea (Firenze, tel. 348. 7375663), dalle 17, 30. Dopo un incontro di approfondimento sul bramito del cervo ci sarà una breve escursione notturna per ascoltare il suggestivo verso di questo animale in amore. E' un'uscita gratuita, a prenotazione obbligatoria.
Non è da meno il versante romagnolo dell'area protetta: domenica, presso Idro, ecomuseo della acque di Ridracoli (0543. 917912), alle 18, ci sarà "Un cervo in famiglia". 
Chi è il re della foresta? Perché in queste serate si sente il suo “bramito”? Come si fa a contare il cervi che vivono nel Parco? Si potrà scoprire la risposta a tutte queste domande nella passeggiata per famiglie organizzata sul sentiero natura di Ridracoli.
Ulteriori informazioni su tutti gli eventi sul sito www.parcoforestecasentinesi.it o, telefonicamente, all'ufficio informazioni del Parco (0575.503029) al centro visita di Bagno di Romagna (0543. 911304), di San Godenzo (348. 7375663) o di Badia Prataglia (0575. 559477).

Autunno Slow 2017 - Sabato 7 Ottobre 2017

SABATO 7 OTTOBRE 2017
Il Centro Visita di Castagno d'Andrea (San Godenzo - Fi) del Parco 
Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna in 
collaborazione con l'Artista Andrea Papi (Progetto Le Valli)
organizza l'ESCURSIONE dal titolo:
"AL SENTIERO DELL'ARCHITETTURA RURALE"
Da San Martino di Castagno d'Andrea all'Abbazia benedettina di San Godenzo.
Percorso storico tra architettura e paesaggio.
Escursione guidata accompagnati dall'Artista A. Papi e dalla Guida GAE 
C. Visca
Difficoltà E, lunghezza 11.5km, dislivello 300mt
Ritrovo ore 9,30 al Centro Visita del Parco
a Castagno d'Andrea (San Godenzo - Fi)
Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria
Per il ritorno: servizio di navetta per i conducenti che dovranno 
riprendere le auto a Castagno.
Pranzo al sacco a cura dei partecipanti.
Per informazioni e prenotazioni:
Centro Visite di Castagno d'Andrea
Via della Rota, 8 - Castagno d’Andrea (San Godenzo - Fi)
Tel. 055 8375125 / 348 7375663
cv.castagnodandrea@parcoforestecasentinesi.it


Borgo di Serignana 07-08 ottobre 2017 Corso esperenziale di riconoscimento raccolta ed uso delle piante

LA FARMACIA DI MADRE NATURA
07-08 ottobre 2017
Corso esperenziale di riconoscimento raccolta ed uso delle piante
Ed elementi di tecniche erboristiche
Docente
CARLO SIGNORINI
Erborista e scrittore
Per info Antonella 338/270270
E’ possibile prenotare il pernottamento contattando
Il Borgo di Serignana 335/1377174 – 055/8374447


Sabato la Maratona del Mugello (la più antica d’Italia) - 44° Edizione

Tutto pronto per l’ edizione nr. 44 di “Mugello Marathon” la maratona più antica d’Italia che si corre in una delle location più affascinanti del nostro Paese. La gara è in programma sabato 23 settembre: già centinaia gli iscritti con 17 nazioni straniere rappresentate e 14 regioni italiane.
La Maratona parte ed arriva a Borgo San Lorenzo, con un passaggio all’interno dell’autodromo in occasione del CIV, il Campionato Italiano Velocità di motociclismo. Gli atleti entreranno dall’ingresso Palagio percorrendo la strada interna che costeggia la pista transitando sotto il grande casco all’ingresso, per l’uscita. Anche quest’anno strade praticamente chiuse per garantire massima sicurezza ai podisti (info specifiche saranno disponibili sul sito della maratona www.mugellomarathon.it) con una specifica applicazione – SmanApp – che tutti gli atleti potranno scaricare sul proprio telefonino per chiamare i soccorsi in caso di malore attraverso la propria geolocalizzazione e che, contestualmente, permetterà anche agli spettatori di seguire in tempo reale la gara.

giovedì 21 settembre 2017

Sul far della sera,tra alberi ed animali. Tre passi a monte 2017 - Sabato 23 Settembre

Sabato 23 Settembre ore 17.00/22.00
Sul far della sera, tra alberi e animali

Presso la Villa di Remole, appuntamento alle ore 17.00 in via dello Stracchino.12/a Sieci, Pontassive ( Firenze).
Passeggiata panoramica al tramonto tra vigneti, uliveti e boschi della Val di Remole, al fine di evidenziare, descrivendoli, tre principali elementi del paesaggio della zona, illustrandone la gestione ed i prodotti tipici; a questo scopo è prevista una piacevole sosta con degustazione di vini e assaggi di prodotti locali in loc.Castello ( 10 euro)
Prenotazione obbligatoria
Difficoltà: turismo lunghezza: km 6 circa
dislivello: 130 m
A cura dell'associazione Ecotondo e del Dott. For. Alberto Biffoli
Info e prenotazioni Associazione Foresta Modello Montagne Fiorentine
cell: 331 1162589 ( dalle 9.00 alle 13.00)
associazione@forestamodellomotagnefiorentine.org
www.forestamodellomotagnefiorentine.org

In caso di maltempo le iniziative potranno essere annullate o rinviate
Contributo di partecipazione per iniziativa : 5 euro cad. adulti ( escluso soci)


23 Settembre Serata di osservazione organizzata dalla Società Astronomica Galileo Galilei

                             Non perdetevi una nuova serata organizzata                                  dall'osservatorio Galilieo Galilei
Sabato 23 Settembre 2017


lunedì 18 settembre 2017

Arma dei Carabinieri, la Tenenza di Pontassieve diventa Comando di Compagnia

A seguito di una revisione organizzativa di alcuni Reparti dei Carabinieri, su disposizione del Comando Generale dell'Arma, la Tenenza di Pontassieve è stata elevata a Comando di Compagnia. Il Reparto, che avrà competenza territoriale sui comuni di Pontassieve, Pelago, Londa, San Godenzo e Rufina, è stato affidato al Capitano CAPORASO Giancarlo, che da stamani è già a disposizione del Comandante Provinciale di Firenze.
La scelta che ha portato all’istituzione della Compagnia a Pontassieve mira a rinforzare ulteriormente l’attività dei Carabinieri in un’area che richiede attenzione e presenza a tutela dei cittadini.
Tra i vantaggi dell’elevazione da Tenenza a Compagnia, infatti, spicca la costituzione di un Nucleo Operativo e radiomobile, ovvero un dispositivo di pronto intervento h24 competente su tutto il territorio del nuovo presidio, con conseguente incremento dell’attività di prevenzione e controllo.